shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

News

La Pistoiese cade a Savona e torna in zona pericolo (1-0)

La Pistoiese esce dalla sfida contro il Savona con le ossa rotte. Perde per 1-0 una gara disturbata da forti folate di vento ed in cui non riesce a ripetere le brillanti prestazioni dell’ultimo periodo. La sconfitta è pesantissima e il risultato pone la squadra arancione un punto sopra la linea rossa. Di colpo torna in una posizione analoga a quella occupata prima delle due consecutive vittorie contro Arezzo e Teramo. Vincendo oggi sarebbe stata salvezza aritmetica diretta: adesso va cercata nell’ultima giornata. In un pomeriggio gelido, a dispetto del periodo stagionale e del timido sole che di tanto in tanto faceva capolino, la squadra subisce una rete su un tiro diretto dalla bandierina: la sfera con ogni probabilità aiutata dal vento scavalca Iannarilli e finisce la sua corsa in fondo al sacco. E’ l’8′ del secondo tempo, ma tanto basta per decretare un risultato che pesa come un macigno.

Savona – Pistoiese 1-0

SAVONA (4-4-2): Cincilla, Placido, Cabeccia, Rossini, Taddei, Carta (84′ Steffe), Tassi, Lulli (90′ Lebran), Vannucci, Virdis (90′ Palumbo), Morra. A DISPOSIZIONE: Falcone, Negro, Rondanini, Gagliardi, Dapelo. Cocuzza. Romney. Clematis, Bonavia.

PISTOIESE (4-3-3): Iannarilli, Antonelli, Pasini, Priola, D’Orazio, Mungo (62′ Damonte), Petriccione (73′ Merini), Gargiulo, Sinigaglia, Colombo (84′ Rovini), Vassallo. A DISPOSIZIONE: Marchegiani, Lanini, Dondoni, Sammartino. Romiti, Anastasi, Proia.

Arbitro: Alessandro Chindemi di Viterbo

Rete: 54′ Tassi.

Ammoniti: Vassallo, Placido, Lulli e Palumbo.