shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

News

Enio Drovandi segna un bel goal

IMG-20160529-WA0015Vive a Roma da tantissimi anni, eppure il suo cuore lo aveva lasciato a Pistoia: e così Enio Drovandi è venuto a riprenderlo, per donarlo a Sabrina: “il mio Oscar, finalmente conquistato!” – ha detto. Tutto in gran segreto, davanti a pochi amici, Sabrina Bilotta ed Enio Drovandi, hanno pronunciato il loro “sì” a Palazzo Giano, nella stanza del sindaco, il 20 maggio scorso. Il primo cittadino pistoiese ha citato Pavese, per esaltare la decisione di unirsi in matrimonio: “l’unica gioia al mondo è cominciare” e, riferendosi alla scelta di Pistoia, si è appellato a Leopardi e al suo “natio borgo selvaggio”. Lei, in abito rigorosamente bianco, lui, in elegante vestito scuro, sono stati messi dal sindaco a proprio agio: “oggi siete a casa vostra” – ha detto Samuele Bertinelli, mettendo a disposizione della coppia tutto il tempo e gli spazi possibili e addirittura dopo la cerimonia togliendosi la fascia per farla indossare all’attore. Insomma, una grande accoglienza ad un uomo che si definisce orgogliosamente un “piro doc”, il quale, tornando nella sua città, ha trovato le porte spalancate. Come ha trovato spalancate, quelle dello Stadio “Melani”, teatro delle gesta della sua Pistoiese. Enio, dopo aver seguito, gioito e sofferto per tutta la stagione gli arancioni dal pc, è sceso in campo abbracciato teneramente alla sua Sabrina. E così ha segnato il goal più bello e, forse, lo ha dedicato al suo babbo, che da lassù tifa ancora per la Pistoiese.