shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

News

Mister Pancaro si presenta: volevo fortemente la Pistoiese

Al Pistoia Nursery Campus, quartier generale della Vannucci Piante, sponsor della Pistoiese, è stato presentato il nuovo allenatore, Giuseppe Pancaro e il suo staff, composto dall’allenatore in seconda Vitale Tammaro, il preparatore atletico Eduardo Pizzarelli, il preparatore dei portieri Enzo Maurizio Biato, il team manager Vanni Pessotto. Molto soddisfatto è apparso proprio il mister, introdotto dal presidente Orazio Ferrari: “Pancaro é il tecnico che volevamo, avevo segnalato le caratteristiche che avrebbe dovuto possedere il nostro allenatore e direi che lui corrisponde a tutte. La scelta è andata sul suo profilo con determinazione. Dobbiamo riscattare lo scorso campionato, sotto le aspettative pur conservando la categoria. Ci sono stati risultati negativi, troppi in casa. Cercheremo di fare meglio. Vedo che ci sono molti nomi che circolano nella lista del direttore. Ritengo che sarà allestita una buona squadra e che l’allenatore esprimerà al meglio quello che sarà il gioco e quindi sono convinto che troverà i risultati. Per noi è importante avere i tifosi dalla nostra e dare loro qualche soddisfazione”. Il direttore sportivo Giovanni Dolci, ha illustrato i motivi che hanno condotto alla scelta di Pancaro, ma anche del suo staff: “Il primo contatto é avvenuto ad una partita delle finali Primavera. Poi ci siamo rivisti più volte, e mano a mano che andavamo avanti nel discorso, mi sono accorto che molte delle nostre idee collimavano. Mi ha trasmesso qualcosa di diverso rispetto a tutti gli altri che avevo contattato. Giovane, ma già con una ricca esperienza alle spalle, persona leale e professionista serio”. Gli onori di casa li ha fatti il main sponsor Vannino Vannucci, che con grande eleganza ha anche offerto il pranzo a tutti gli intervenuti: “Credo che la Società stia lavorando bene ed abbia inserito nel progetto ottime pedine. Persone di grande qualità ed esperienza. Credo che siano state compiute scelte in grado di riportare entusiasmo in città e più gente allo stadio”. “Sono qui perchè la Società mi ha fortemente voluto e con altrettanta forza ho voluto la Pistoiese” – questo l’input del neo trainer arancione. Poche, ma ben cadenzate le sue parole. Ed anche per questo é piaciuto un po’ a tutti. In effetti mister Pancaro rappresenta il profilo perfetto della filosofia del direttore sportivo: “vogliamo persone professionalmente preparate, ma soprattutto molto motivate per realizzare il progetto che abbiamo in mente”. Di Pancaro sono subito piaciuti i modi eleganti, la schiettezza e la sobrietà, visto che la Pistoiese che si sta costruendo sarà formata da uomini veri come lui. Parole importanti sono state espresse dal diesse e dal mister nei confronti dello staff: persone scelte con la massima cura. Unico confermato della scorsa stagione è Eduardo Pizzarelli, che ha dimostrato di possedere doti importanti, nonostante la giovane età. Nuovi sono l’allenatore in seconda, Vitale Tammaro, detto Vito, il quale segue come un’ombra mister Pancaro nei suoi spostamenti e con cui è ovviamente molto affiatato. Come nuovo è il preparatore dei portieri, Enzo Maurizio Biato, clesse 1963, con alla spalle, dopo una importante carriera tra i pali, una eccellente esperienza di allenatore di estremi difensori: sette anni a Vicenza, tre a Catania, quattro a Lucca. Pure il Team manager è nuovo: si tratta di Vanni Pessotto, che ha già svolto la stessa mansione per alcuni anni a Lucca e l’anno scorso a Massa, dopo una carriera di calciatore di ottimo livello, nel ruolo di centrocampista. Profilo basso, nell’approssimarsi della stagione, ma testa orgogliosamente alta, questo l’impatto con la Pistoiese che verrà, in attesa di iniziare l’avventura, che prenderà ufficialmente il via il prossimo 18 luglio con il reduno previsto allo stadio per le ore 9.