Accordo di collaborazione. Academy Pistoiese e Futsal Pistoia insieme per far crescere i bimbi

L’unione fa la forza. Partendo da qui il Futsal Pistoia e Academy Pistoiese hanno deciso di dar vita a un progetto di collaborazione per quanto riguarda i piccoli atleti che si approcciano al mondo dello sport. Nasce dunque una sinergia importante tra due società che operano per la crescita dei bimbi sotto ogni aspetto, . Tantissimi calciatori sono partiti proprio dal calcio a 5 per diventare dei campioni in quello a undici: Neymar, Ronaldinho e David Luiz sono solo alcuni degli esempi più prestigiosi e provengono tutti dal Brasile che, a livello di qualità nel calcio, è forse il numero uno indiscusso. Pistoiese e Futsal Pistoia hanno quindi studiato una collaborazione che permetta ai piccoli principianti del pallone di intraprendere un percorso virtuoso. “Siamo contenti di avvicinarci ancora una volta alla Pistoiese – spiega Emiliano Biagini, direttore generale Futsal Pistoia -. In passato abbiamo già collaborato, i nostri istruttori del settore giovanile assistevano alle loro sedute di allenamento e viceversa. Stavolta diciamo che abbiamo istituzionalizzato il tutto. In un momento particolare come quello post Covid è importante stringere sinergie e alleanze, abbiamo così stabilito di dar vita a un percorso formativo per i bambini che si cimentano nel gioco del pallone. A livello di Settore giovanile e scolastico la Figc fa già disputare mini raggruppamenti in cui le squadre giocano a cinque: noi e la Pistoiese collaboreremo nella preparazione dei bambini e l’unico risultato che conta non sarà quello dei gol fatti ma quello della crescita dei piccoli giocatori“. Soddisfazione anche nell’Academy Pistoiese, come si evince pure dalle parole del dg arancione Marco Ferrari. “Siamo felici per questa collaborazione, che permette di offrire una possibilità in più a tanti ragazzi pistoiesi di coltivare il sogno di vestire l’arancione. Del resto un nostro obbiettivo per i prossimi anni è proprio quello di rafforzare sempre di più un’Academy aperta a tutti, dove il bambino possa praticare il suo sport preferito ed avere anche la prospettiva di vestire la maglia arancione, il colore della storia della Pistoiese, e con la finalità principale di garantire un vero divertimento senza le ansie e le tensioni che talvolta accompagnano queste esperienze nel calcio giovanile”.

L’Academy Pistoiese s.s.d.a.r.l., lo ricordiamo, è nata nell’estate del 2016 come progetto della Us Pistoiese 1921 dedicato a tutti i bambini dai 5 anni compiuti fino agli 12 anni. Si tratta di un progetto tecnico, motorio, ludico e formativo sviluppato con il fine di garantire a tutti i bambini pistoiesi che ne faranno parte la possibilità di sviluppare, divertendosi, il proprio talento sportivo e anche la sfera sociale e umana.

Richiamandoci alla Carta dei diritti dei bambini nello sport dell’Unesco, si ritiene che il bambino nel fare sport debba soprattutto divertirsi; in particolare, quando è piccolo, non deve quindi mancare l’aspetto giocoso nell’attività fisica. Allo stesso tempo è importante garantire la crescita psicofisica dei bambini attraverso la presenza di istruttori qualificati e la possibilità di praticare sport nel pieno rispetto delle norme di sicurezza in un impianto riqualificato e rinnovato come il Frascari, detto Boario, in via Calamandrei n.3 a Pistoia, che sarà gestito per i prossimi 5 anni dalla Us Pistoiese 1921.

A distanza di tre anni, la scuola calcio Academy Pistoiese è cresciuta, con la formazione di diversi gruppi di bambini, selezionati solo in base all’età, con Allenatori abilitati dal Settore Tecnico della FIGC e laureati in Scienze Motorie e con un progetto formativo che si rivolge con particolare attenzione anche alla salute dei bambini, attraverso la collaborazione con un gruppo di professionisti ed esperti nella psicologia infantile, nella posturologia e nell’alimentazione.

L’attività svolta in questi tre anni e i valori morali trasmessi nella comunità delle famiglie di bambini, genitori, allenatori e dirigenti ha permesso all’Academy di ottenere il riconoscimento di Scuola Calcio da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

 

 

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *