Grosseto – Pistoiese. Live tra poco qui

Prima gara di campionato del nuovo anno e subito è derby. La squadra di Riolfo affronta la partita con tre pesanti assenze: Camilleri per squalifica; Cesarini e Solerio infortunati. Debutta Pezzi neoacquisto. Grosseto al gran completo.

Grosseto (4-3-1-2): Barosi; Campeol, Ciolli, Gorelli, Raimo; Sersanti, Vrdoljak, Kraja; Sicurella; Boccardi, Galligani. A disposizione: Comparini, Pierangioli, Polidori, Fratini, Cretella, Pedrini, Russo, Moscati, Consonni, Kalaj, Scaffidi. All. Magrini.

U.S.PISTOIESE 1921 (3-4-2-1):Perucchini; Salvi, Romagnoli, Pezzi; Simonti, Pierozzi, Spinozzi, Simonetti; Valiani (cap.),Tempesti; Chinellato. A disposizione: Toselli, Serra, Toselli, Mazzarani, Cerretelli, Mal, Giordano, Romani, Cavalli, Llamas, Rondinella,Stoppa, Renzi. Allenatore: All. Riolfo

Arbitro: sig. Simone Galipò di Firenze – Assistenti: M. Piatti di Como e G. Lipari di Brescia,- Quarto ufficiale: Emanuele Frascaro di Firenze.

Partiti

Pistoiese a tre in difesa: Romagnoli, Salvi, Pezzi.

9′ primo squillo: tiro alto di Spinozzi da fuori.

17′ al termine di un tambureggiante attacco Spinozzi prova la botta. Altissimo.

18′ si vede il Grosseto altissimo con Sersanti.

26′ rigore reclamato dalla Pistoiese, che ha la supremazia e raccoglie vari angoli.

35′ Raimo impegna Perucchini di pugno.

36′ Chinellato servito da Valiani nei 16 metri è anticipato.

43′ portiere in presa al su tiro cross di Valiani.

44′ pericolo  con Boccardi in contropiede para Perucchini.

45′ sull’unico angolo contro cinque, l’ex Gorelli di testa sfiora il bersaglio.

SECONDO TEMPO

1′ ammonito Ciolli.

3′ sui piedi  di Chinellato due palle goal, ma le conclusioni sono senza esito, la prima spalle alla porta ribattuta la seconda fuori.

4′ contropiede Sicurella impegna Perucchini.

6′ grande occasione per Galligani. Salva Perucchini di piede. La Pistoiese gioca il Grosseto è più pericoloso.

15′ ammonito Romagnoli.

21′ Valiani si libera in area dopo un bel triangolo con Pierozzi e calcia. Il portiere para in presa bassa.

24′ ammonito Pierozzi. Per fallo sul portiere.

Due centrali fuori per infortunio.

30′ ammonito Polidori.

Gooooool Mazzarani di testa 31′ su assist di Stoppa. Traversa e goal. 0-1

34′ Stoppa goooollll. Grande azione di Simonetti che conquista una punizione dal limite. Trasforma Stoppa con un tiro formidabile. 0-2.

36′ Moscati impegna Perucchini.

38′ grande intervento di Perucchini su conclusione di Russo.

4′ di recupero.

47′ punizione di Russo. Fuori.

48′ colpo di testa di Russo alto.

49′ Pierozzi da fuori. Alto.

Finitaaaaa!!!!! Pistoiese finalmente un sorriso fuori casa! Espugna Grosseto con un atteggiamento encomiabile, nonostante l’emergenza. Una vittoria dedicata ad Antonio Zinanni, giornalista pisroiese scomparso proprio alla vigilia del nuovo anno a cui va il pensiero del presidente Orazio Ferrari e del mondo arancione in questo momento di gioia che tutti desiderano di condividere anche con lui.

Tabellino finale:

Grosseto (4-3-1-2): Barosi; Campeol, Ciolli, Gorelli, Raimo; Sersanti, Vrdoljak (81′ Fratini), Kraja (60′ Cretella); Sicurella (60′ Pedrini); Boccardi (72′ Russo), Galligani (72′ Moscati). A disposizione: Comparini, Pierangioli, Polidori, Consonni, Kalaj, Scaffidi. All. Magrini.

Pistoiese (3-4-2-1): Perucchini; Romagnoli (64′ Mazzarani), Pezzi (73′ Llamas), Salvi; Pierozzi, Spinozzi, Simonetti, Simonti; Tempesti (57′ Stoppa), Valiani; Chinellato. A disposizione: Serra, Toselli, Cerretelli, Cavalli, Giordano, Mal, Renzi, Romani, Rondinella. All. Riolfo

Arbitro: Simone Galipò di Firenze

Assistenti: Michele Piatti di Como e Giuseppe Lipari di Brescia; quarto ufficiale Emanuele Frascaro di Firenze

Reti: 77′ Mazzarani, 80′ Stoppa

Note: angoli 3-5; ammoniti Ciolli, Romagnoli, Pierozzi, Vrdoljak, Stoppa; recupero 0′ pt, 4′ st.

Trasferta a Grosseto con debutto del pullman e di Sky

La Pistoiese disputa oggi, fischio di inizio ore 17:30, la penultima gara del girone di andata, affrontando il Grosseto. Nell’occasione i ragazzi di Riolfo raggiungeranno lo Stadio Zecchini con il Pullman recante le effigi del Centenario ed il cui special sponsor è la Fabo di Maurizio e Samuela Fagni. La partita sarà trasmessa in diretta, oltreche da Eleven Sport, anche dalle telecamere di Sky, che per la prima volta racconteranno le gesta degli orange. Il canale è il 254.

UFFICIALIZZATO L’ACCORDO DI SPONSORIZZAZIONE CON FABO E PRESENTATO IL PULLMAN DEL CENTENARIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club. L’accordo intercorso rappresenta anche l’importante ritorno, seppur in veste di sponsor, della famiglia Fagni nel sodalizio arancione, di cui era al vertice societario molti anni fa. Nell’occasione è stato presentato, non a caso presso l’azienda di Larciano, il pullman ufficiale del centenario, di cui Fabo è lo “special sponsor” pensato ed elaborato stilisticamente dall’agenzia di Marketing Supernova di Pistoia.

La cerimonia si è svolta alla presenza di una delegazione della squadra composta da: Perucchini, Spinozzi, il capitano Valiani, Solerio, Camilleri, Simonti, Tempesti, il presidente Orazio Ferrari, il direttore generale Marco Ferrari, il diesse Giovanni Dolci,  alcuni membri della Holding Arancione e naturalmente  Maurizio e Samuela Fagni in rappresentanza dello sponsor. Si tratta di un Volvo della ditta Donato Ferro, con la quale la Pistoiese continua il proficuo rapporto di collaborazione che dura da molti anni. Sulle varie facciate del mezzo campeggiano i simboli del centenario orange. Il pullman, che ha un fortissimo impatto per eleganza e imponenza ed una forte dominanza dei colori arancione e blu, farà il suo debutto ufficiale nella trasferta di Grosseto, previsto per domenica prossima. Molto emozionato e felice Maurizio Fagni, ha dichiarato come questa iniziativa rafforzi l’immagine di una Società importante in un momento solenne della propria storia. Fagni in realtà non si era allontanato: “ho avuto in questi anni frequenti contatti con la famiglia Ferrari e in particolare con il direttore generale Marco Ferrari e ho sempre seguito la Pistoiese con passione. “La presenza di questo sponsor che si affianca al nostro club è molto importante – dichiara il DG- e desidero evidenziare come il pullman, così caratterizzato, possa portare in tutto il territorio nazionale la solennità del centenario della Pistoiese e le effigi della sua gloriosa storia”. Ferrari ha inoltre annunciato che la Società metterà il pullman a disposizione delle varie componenti il variegato mondo arancione e quindi anche dei settori giovanile e femminile”. Chiosa il capitano: “Questo pullman è una benzina per il nostro entusiasmo”.

Niccolò Gucci passa alla Vis Pesaro

La US Pistoiese 1921 comunica che in data odierna è stato ceduto a titolo definitivo alla Vis Pesaro l’attaccante Niccolò Gucci. Il calciatore lascia la maglia arancione dopo una stagione e mezzo in cui ha fatto registrare 43 presenze condite da 8 reti. In precedenza aveva vestito la maglia arancione nel campionato di Serie D nella Stagione 2012/13 mettendo a segno 16 reti in 31 presenze.  La Società ringrazia un giocatore resosi protagonista di prestazioni importanti e notevolissima dedizione, rivolgendogli un grosso in bocca al lupo per il prosieguo della carriera.

Enrico Pezzi è arancione!

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata le prestazioni sportive del calciatore Enrico Pezzi che arriva in maglia arancione con la formula del prestito dalla Vis Pesaro fino al 30 Giugno 2021. Si tratta di un elemento fortemente voluto da mister Giancarlo Riolfo, che conosce a fondo il calciatore, avendolo avuto con la fascia di capitano l’anno scorso alle proprie dipendenze nell’ottimo campionato disputato nelle fila del Carpi, conclusosi con la conquista della seconda piazza nel girone B della Serie C. Pezzi è nato a Rimini il 24 Settembre 1989, è alto 181 centimetri per un peso forma di 75 chili. Nella prima parte della stagione ha collezionato undici presenze ed un goal con la maglia della Vis Pesaro. In precedenza ha vestito le casacche di: Carpi, Cittadella, Benevento, Pontedera, Pavia, Triestina, Lucchese, Bellaria e Rimini, mettendo a referto, 178 presenze e sei goal in Serie B, 94 e 7 reti in Serie C, oltre varie apparizioni nelle Coppe Nazionali. In carriera si è distinto per la sua duttilità, essendo abile con entrambi i piedi e sapendosi adattare alle varie soluzioni tattiche. Nelle fila del Benevento, nella stagione 2015/16 e successiva, ha contribuito al doppio salto dei campani dalla C alla A, giocando sempre da titolare. Può svolgere tutti i ruoli della difesa, essendo stato utilizzato sia in posizioni esterne che centrali. Nella scorsa stagione mister Riolfo lo ha impiegato nel ruolo di centrocampista, posizione confermata in questo primo scorcio di quella attuale con la maglia della Vis Pesaro. Il giocatore giunto oggi in città sarà disponibile e schierabile in campo fin dalla prima gara dell’anno, in programma a Grosseto domenica prossima.

Addio ad Antonio Zinanni. Pistoiese in lutto

Che abbia scelto l’anno del Centenario Arancione per iniziare il suo lungo viaggio è qualcosa di più di una suggestione. Era un appassionato di date e ricorrenze a cui affidava un significato molto profondo. Antonio Zinanni, per gli amici Zizzi, ci ha lasciati ieri sera alle 21, 00, ovvero nel secondo giorno di questo nuovo anno. Da tempo lottava per riprendere in mano la sua vita, dopo un gravissimo malore che lo colse a fine dicembre 2019. Scriveva e si esprimeva in modo mirabile, Antonio, ma per l’umiltà che lo contraddistingueva e forse per un vezzo, si definiva ‘collaboratore sportivo’ e non ‘giornalista’, non avendo mai avviato le pratiche per l’iscrizione all’Albo professionale. Eppure aveva avuto il merito e la capacità di lavorare per prestigiosi giornali, riviste, radio e televisioni. In particolare Tvl. Sempre attento, meticoloso, preciso. La statistica era la sua passione. La vita non gli aveva dato nulla ‘a gratis’ ma tutto si era conquistato grazie alla tenacia e all’intelligenza. Si fa presto, quando si parla di chi va via, a dire tutto il bene del mondo, ma su Antonio è più difficile. La Fede, quella con la F maiuscola, lo ha sempre guidato. E lo affermava senza reticenza. Che fosse ironico, allegro o semplicemente divertito, mai ti faceva mancare il suo sorriso, sintesi della sua fiducia per l’altro. Mai gli abbiamo sentito alzare la voce: risolveva sempre con il dialogo. Viscerale è stato comunque il suo attaccamento all’Olandesina, più che per la Vecchia Signora, altro suo amore calcistico. Per entrambe esprimeva passione autentica. In cima a tutto metteva però la famiglia: l’adorata moglie, i figli, la mamma. Ne parlava sempre. In tribuna stampa aveva scelto per sè l’ultima postazione nel lato sud, quasi per non mostrarsi invadente e prima di ogni gara la metteva a disposizione di chi eventualmente potesse avere più titolo di lui ad occuparla. Era davvero difficile spiegargli che quel posto era assolutamente il suo. Da lì, per Radio Diffusione Pistoia, Pistoia Sport, Corriere dello Sport/Stadio e altre testate, raccontava con grandissima professionalità le vicende arancioni. E non c’era collega che durante la gara non si avvicinasse a lui per chiedergli un parere o forse per godersi anche per un attimo il suo sguardo sempre attento e la sua cordialità. Ci sei mancato Antonio in questo anno in cui avevi da pensare ad altro, ma adesso l’idea di averti definitivamente perso è insopportabile. Anzi no. Una consolazione ce l’abbiamo: dicevi che tuo padre, Luigi, scomparso tanti anni fa, ti guidava da lassù e ti dava consigli. Ecco, sappiamo che tu con noi farai lo stesso. E con un consigliere come te andremo lontano. Ciao Antonio, e grazie di tutto!

Il presidente arancione Orazio Ferrari, rendendosi portavoce della Pistoiese tutta e degli sportivi, rivolge alla famiglia, in particolare alla moglie Priscilla, ai figli Elisa e Stefano e alla mamma Marilena, i sentimenti di vicinanza e affetto. Le esequie si svolgeranno nella Chiesa di Sant’Agostino, martedì alle ore 14:30. La Pistoiese, norme Covid permettendo, parteciperà con una propria rappresentanza.

L’ultimo numero dell’anno de L’Arancione

Ecco la versione prenatalizia de L’Arancione. Con i più fervidi auguri di buone feste a tutti i nostri tifosi.

Arancionenum9

Un abbraccio a Mauro Bellugi

La notizia dell’intervento chirurgico cui è stato sottoposto l’ex arancione Mauro Bellugi, apparsa ieri su tutti gli organi di informazione, ha colpito al cuore anche la Pistoiese, che ha avuto l’onore di annoverare il fortissimo difensore tra le proprie fila nel momento più alto della sua storia, Mauro vestì infatti la maglia dell’Olandesina in Serie A, nella Stagione 1980/81. La U.S. Pistoiese 1921 rivolge a Bellugi i migliori auguri di pronta guarigione, rallegrata comunque dall’energia del grande campione, che ha fatto sapere di essere pronto a ripartire con lo stesso spirito indomito che ha contraddistinto tutta la sua vita e spera che possa essere gratificata della sua presenza, per riabbracciarlo, in occasione del centesimo compleanno del club.

Renate – Pistoiese – tra poco qui le fasi salienti

Pistoiese: Perucchini, Salvi, Valiani, Spinozzi, Cesarini, Pierozzi, Solerio, Romagnoli, Chinellato, Simonti, Simonetti.

Inizia la gara.

Sistema di gioco cambiato.  3-4-2-1.

3′ filtrante di Valiani per Chinelllato, anticipato.

6′ tiro in porta per il Renate che con Kabashi dalla distanza calcia debolmente e para Perucchini.

7′  su cross di Valiani Chinellato di testa mette a lato.

9′ Valiani su lancio di Perucchini scatta sul filo del fuorigioco dà a Cesarini che sbaglia da ottima posizione spara sul portiere. Sul prosieguo Valiani calcia e il portiere para a terra.

Rammarico per non aver colto i frutti di un ottimo avvio.

Ammonito Guglielmotti.

14′ cade in area Chinellato sugli sviluppi di un angolo e l’arbitro lascia correre.

17′ punizione pericolosa, una sorta di corner corto di Kabashi attraversa tutta l’area di rigore senza trovare deviazioni.

29′ buona opportunità Renate con Galuppini. Para sicuro Perucchini.

30′ Cesarini impegna dal limite Gemello.

33′  Maistrello svirgola da buona posizione.

37′ Salvi commette un fallo ed è ammonito.

41′ Chinellato è pescato in area da Simonetti e calcia a lato.

Ammonito Possenti.

Finisce 0-0 la prima frazione.

Secondo tempo.

4′ su azione da calcio passa in vantaggio. Mischia in area. Batti e ribatti e risolve Possenti vincendo un rimpallo.

5′ reazione della Pistoiese con Valiani che sferra una gran conclusione che esce a fil di palo.

6′ ancora Pistoiese con Pierozzi che di testa impegna Gemello.

La Pistoiese spinge, ma si espone inevitabilmente. Comunque la reazione c’è.

Fuori Giovenco e Raga dentro Ranieri e Lakti.

19′ Galuppini impegna Perucchini a terra.

20′ gran giocata a centrocampo di Valiani che sviluppa una offensiva che Spinozzi non capitalizza.

27′ grande giocata in area di Maestello che ipnotizza la difesa e segna un gran goal.

Entra Gucci per Simonetti.

Nel Renate fuori Galuppini dentro Maran.

Ammonito Valiani.

Esce Simonti entra Cerretelli.

Ammonito Gucci.

39′ Valiani ultimo ad arrendersi calcia al lato.

Fuori Guglielmotti e Maestrello entrano Sorrentino e Merletti.

43′ grande giocata di Cerretelli, cross in area per Solerio. Calcio di rigore. Trasforma Cesarini.

3′ di recupero.

48′ Gucci ha la palla del pareggio ma la sua conclusione è rimpallata.

La Pistoiese prova gli ultimi generosi attacchi ma il risultato non cambia.

È una sconfitta che lascia molto amaro in bocca.

Consegnate stamani le mascherine all’ospedale

Stamattina all’ospedale di Pistoia è andata in scena l’emozione, nel momento in cui una delegazione della Pistoiese ha consegnato alcune centinaia di mascherine a misura di bambino destinate al Reparto Pediatria dell’ospedale San Jacopo ed a due eccellenze del terzo settore: la Fondazione MAiC e l’Associazione Il Sole. Tutto ciò si è reso possibile grazie alla sinergia tra la U.S. Pistoiese 1921 e lo sponsor Valentina’s, che ha prodotto le mascherine, ma soprattutto grazie al successo dell’iniziativa denominata ‘Condividi e Dona’ ideata dall’ufficio marketing arancione che consentiva a chiunque la condividesse nelle proprie ‘storie’ Social di partecipare alla donazione. Alla cerimonia di consegna, tanto semplice quanto emozionante, erano presenti: la direttrice sanitaria dell’ospedale, Lucilla Di Renzo, il direttore di Pediatria, Rino Agostiniani, i rappresentanti della MAiC e del Il Sole. La Pistoiese ha partecipato all’incontro con Marco Ferrari, direttore generale, Fabio Fondatori, club manager, Tommaso Innocenti e Massimo Rosi, ufficio marketing e Stefano Baccelli, ufficio stampa. La consegna è stata effettuata dai calciatori Niccolò Gucci e Pietro Tempesti. La fondazione MAic, per mano di una bimba assistita, ha ricanbiato il dono regalando alla Pistoiese una creazione realizzata dai suoi ragazzi. Prima della consegna, svoltasi nell’atrio dell’ospedale, davanti all’albero di Natale, è intervenuto Fabio Dani, titolare di Valentina’s che, dichiarandosi orgoglioso di aver contribuito come azienda alla donazione, ha espresso vicinanza e solidarietà al personale sanitario alle prese con la terribile emergenza Covid-19 formulando a tutti gli auguri per le prossime festività. Un ringraziamento alla Pistoiese è stato espresso dalla dottoressa Di Renzo, dal dottor Agostiniani e dai rappresentanti della MAiC e de Il Sole. Tutti gli intervenuti hanno sottolineato come più che mai quest’anno debba essere il Natale della solidarietà.