Dall’Artemio Franchi: Siena vs Pistoiese: live

Pistoiese con medesimo sistema di gioco e gli stessi uomini schierati contro l’Ancona affronta il Siena a domicilio.

Inizio incoraggiante degli arancioni che al primo minuto con Vano e Pinzauti provano a pungere.

Il Siena pian piano alza il baricentro e al 7′ ottiene il primo angolo.

14′ Vano di testa impegna Lanni che si salva in angolo.

23′ bellissimo contropiede di Vano che fa sessanta metri palla al piede e scaglia un bolide deviato in angolo. Sulla conseguente azione dalla bandierina Romano calcia alle stelle da fuori area.

41′ Paloschi di testa impegna Pozzi e sulla prosecuzione dell’azione Pozzi dice di no a Acquadro con una gran parata.

Primo Tempo 0-0 dopo un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO

16′ rosso diretto a Ricci  per fallo da ultimo uomo su Varela.

24′ traversa di Guberti subentrato a Varela.

35′ Minardi, Tempesti, Moretti, per Castellano, Romano e Mal.

Dopo 5 minuti di recupero finisce la partita. Pareggio prezioso e punto d’oro conquistato su un terreno difficile.

SIENA (4-3-3): Lanna; Mora, Milesi, Terzi, Farcas; Cardoselli (Conti al 82′.), Acquadro, Pezzella (Bianchi al 70′); Disanto (Montiel al 82′.), Paloschi (Karlsson al 70′.), Varela (Guberti al 70′.). A disposizione: Mataloni, Marocco, Zaccone, Terigi, Marcellusi, Peresin, Darini. Allenatore: Alberto Gilardino.

PISTOIESE (4-3-1-2): Pozzi; Gennari, Sabotic, Ricci, Sottini; Castellano (Tempesti al 76′.), Santoro (Martina 54′.), Romano (Moretti al 76:.); Mal (Minardi al 76′.); Vano, Pinzauti (Ubaldi 54′.). A disposizione: Toselli, Donini, Stijepovic, Basani, D’Antoni, Deratti. Allenatore: David Sassarini.

ARBITRO: Emanuele Frascaro di Firenze, (Giulia Tempestilli – Emanuele Renzullo – Daniele Virgilio).

NOTE: Angoli 5-4 (3-4); Ammoniti: Mal (P), Vano (P), Martina (P), Bianchi (S), Gennari (P); Espulso: Ricci (P) al 60′.. Recupero: 1′,5′

 

Preso il portiere Federico Donini

La U.S. Pistoiese 1921 comunica di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del portiere Federico Donini, nato a Cervia nel 1999. Il giocatore, svincolato, ha sottoscritto un contratto con scadenza 30 Giugno 2022.

IL PROFILO

Portiere di buona esperienza nonostante la giovane età (compirà 22 anni il prossimo 21 novembre) tutta vissuta in Serie D, in cui vanta 82 presenze dalla stagione 2016/17. L’ultimo campionato l’ha disputato nelle file dell’Altamura (D) collezionando 27 presenze. È già a disposizione e si allena da qualche giorno con i nuovi compagni di squadra.

Indosserà la casacca n. 50.

Giana – Pistoiese. Qui gli aggiornament, i

Dallo Stadio Città di Gorgonzola qui si può seguire la diretta testuale.

Pistoiese in formazione rimaneggiata. All’ultimo momento danno forfait gli attaccanti Momentè e Stoppa, che si aggiungono allo squalificato Mal oltre gli infortunati già annunciati.

Gara delicatissima.

Pistoiese con la difesa quattro. Cerretelli esterno sinistro.

Inizio ore 17:32.

12′ cross pericolo Giana sbroglia Nordi.

Squadre guardinge. Si lotta su ogni palla.

20′ prima conclusione della Pistoiese: Mazzarani debole di testa su cross di Valiani. Parata.

27′ grande intervento di Nordi su colpo di testa di Perna, ma era fuorigioco.

34′ su angolo di Cerretelli tiro di Chinellato deviato in corner. Arancioni chiedono fallo di mano.

44′ opportunità in area per Chinellato libera la difesa con affanno.

Un minuto di recupero.

Alla fine del primo tempo: 0-0.

Secondo tempo.

Ore 18:35

4′ un traversone dalla destra. È il solito Perna che punisce la Pistoiese. 1-0. Un colpo di testa a due metri dalla porta sul secondo palo.

È un colpo tremendo, i ragazzi devono superarlo. Nel calcio mai dire mai.

9′ gran punizione di Dalla Bona fuori di poco.

17′ fuori Simonetti dentro Rovaglia.

29′ escono Mazzarani e Cerretelli, entrano Solerio e Lo Faso.

31′ guizzo di Chinellato che prova la conclusione dalla distanza, ma il tiro si rivela facile preda del portiere.

32′ D’Ausilio per Corti.

38′ raddoppio Giana. Un tiro dalla distanza di Dalla Bona condanna la Pistoiese.

41′ infortunio a Valiani.

Nel soccorrere il capitano si sente male il massaggiatore Fagni. Resta a terra ed è portato via in barella, ma è cosciente.

8 minuti di recupero.

Finisce con l’ennesima sconfitta. E una amatissima retrocessione.