La scomparsa di Ferrero Pacini, tifoso per una vita

E’ arrivata la triste notizia della scomparsa di Ferrero Pacini, conosciuto da tutti con il soprannome “Bodi”. Classe 1934 se lo è portato via il Covid. Si tratta di una grande perdita per la grande famiglia arancione. Insieme a “Bodi” scompare anche un rappresentante di un modo di essere e tifare per una squadra. Presente agli allenamenti, sempre curioso e amante di tutto ciò che roteava attorno al mondo arancione, sincero estimatore della maglia nella buona come nella cattiva sorte. Sembra impossibile di non rivederlo tra le “dune” e le panchine del Sussidiario a commentare la forza dei ragazzi, che lui vedeva come fossero persone della sua famiglia. Attivo nella tifoseria organizzata dai tempi dei Fedelissimi e fino a ieri nel Centro Coordinamento Club Arancioni. Difficile però trovare una sua foto, perchè non amava mettersi in mostra. Gli interessava solo essere utile alla causa ed aveva già offerto la sua disponibilità a dare una mano per le celebrazioni del centenario arancione. Nella vita, prima della pensione, era un apprezzato artigiano. Scompare nel giorno di Pasqua per la “peste” del terzo millennio” senza che sia possibile offrigli l’ultimo saluto. Lo facciamo da qui carissimo Bodi, ci mancherai, ma sappiamo che una nuova stella brilla nel firmamento dei veri “cuori arancioni”. Alla famiglia giunga il cordoglio della Pistoiese.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *