L’impegno arancione per un futuro più green

La US Pistoiese 1921, grazie e tramite il suo partner DIFE (leader nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti), ha avviato un programma per la raccolta differenziata all’interno dello stadio comunale “Marcello Melani” di Pistoia. L’iniziativa è tra quelle che rientrano nel più ampio progetto “Orange is the new green”, con il quale la squadra si è indirizzata verso le tematiche dell’ecosostenibilità. Ciò avviene in coincidenza del suo centenario, ma anche in prospettiva futura. Si tratta, sia chiaro, solo di un piccolo e doveroso passo per il momento, che si pone l’obiettivo di coinvolgere tutti i tifosi che frequenteranno lo stadio il giorno della partita e per una sensibilizzazione più generale verso un maggior rispetto ambientale e senso civico. I rifiuti prodotti, in grandi quantità, anche all’interno delle strutture sportive, spesso non sono raccolti e trattati con procedure di differenziazione finalizzate al recupero, come invece avviene ormai abitualmente nelle private abitazioni. La Pistoiese con questo progetto intende invertire la tendenza, proprio partendo dallo stadio, ovvero la casa dei tifosi. La speranza è che anche altre realtà sportive possano seguirne l’esempio nell’interesse di tutti.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *