Rimborsi agli abbonati

La Us Pistoiese 1921 comunica che da domani sarà possibile per gli abbonati della Stagione 2019/20 richiedere il rimborso relativo alla mancata fruizione dell’abbonamento a causa della sospensione anticipata del campionato.

Tale conforto non è monetario ma usufruibile attraverso la procedura di emissione di Voucher che si realizza tramite l’iter previsto dal circuito Vivaticket.

Il servizio sarà attivo per 30 giorni e dà diritto alle agevolazioni indicate al link: https://shop.vivaticket.com/ita/voucher

in particolare un credito per l’acquisto di biglietti e abbonamenti per la prossima stagione.

La modalità è prevista dal Decreto Rilancio art. 216 comma 4 per il rimborso dei titoli di accesso per eventi annullati a causa delle restrizioni imposte nell’ambito dell’emergenza COVID-19 sul territorio nazionale.

Inutile aggiungere che l’auspicio al di là di quanto è successo, sia quello di tornare presto insieme allo Stadio a gioire per gli amati colori, maggiormente nella prossima stagione che sarà quella del Centenario.

L’emergenza causata dall’epidemia del Covid-19 che si è abbattuta in questi mesi anche sul mondo del calcio, ha messo a serio rischio la tenuta economica di tutto il sistema. Eppure la Us Pistoiese 1921, come noto, non è stata ferma, anzi ha rilanciato la propria mission ed immagine attraverso progetti che hanno ottenuto grande risonanza per la loro originalità. Inoltre ha attivato iniziative di sostegno all’emergenza durante il lockdown.

L’occasione ci è propizia per esprimere gratitudine alla Holding Arancione che è restata sempre vicina alla Us Pistoiese 1921, ai nostri sponsor commerciali che, pur tra le difficoltà del momento, non ci hanno abbonato, ai media che tengono alto l’interesse verso i colori arancioni nonostante i tanti mesi di stop, ma soprattutto ai tifosi che ogni giorno ci dimostrano affetto, sostegno e vicinanza.

Vogliamo che la stagione del Centenario sia caratterizzata dall’entusiasmo e che veda tanta gente allo stadio e con la Curva Nord aperta, naturalmente nei limiti consentiti dalla norme a salvaguardia della salute, perchè il calcio senza tifosi non è il calcio vero che emoziona la gente.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *